Con Edison la Musica è ancora più verde.

Campagna stampa Edison-Scala firmata da Cayenne e bici-generatore Edison

Verde come vivo, come il colore più comune in natura, come essere giovani, come il rinnovamento, questo è il nuovo colore della Musica negli ultimi anni. Verde come il rispetto che porta per l’ambiente, un atteggiamento ecologico, che possa poi ricadere anche nella quotidianità, ecco cosa è successo il 25 novembre a Milano: è stato consegnato a Edison (secondo produttore di energia elettrica in Italia) il primo premio della competizione green “Best Event Awards 2011” per aver organizzato e realizzato “Edison-Change the Music”, considerato dalla giuria come il miglior evento in gara che ha saputo coniugare innovazione e creatività con un approccio ecosostenibile e attento all’ambiente, non solo nei contenuti, ma anche nell’aspetto organizzativo e logistico dell’evento stesso. Alla sua quinta edizione, “Edison-Change the Music”, è il primo progetto italiano che mira a introdurre eco-comportamenti nella musica, puntando allo stesso tempo al risparmio energetico e alla riduzione dell’impatto ambientale. Il progetto, sostenuto anche da Legambiente, porta la sostenibilità in tutte le sue fasi, dall’organizzazione alla logistica, dalla mobilità fino alla gestione dei rifiuti, portando risparmio energetico e rispetto dell’ambiente fra la gente, coinvolgendo band emergenti e artisti affermati in concerti a emissioni zero, senza fare eccezione per la Prima della Scala, che per il secondo anno consecutivo è il primo teatro d’Italia e d’Europa a emissione zero. Per la serata di apertura del 7 dicembre, sono state compensate tutte le emissioni di CO2 derivanti dai consumi del Don Giovanni, evitando l’emissione nell’ambiente di 68 tonnellate di anidride carbonica (una delle principali cause dell’effetto serra), con certificati che attestano la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili (a illuminare il palco scaligero è stata la luce pulita fornita dalle centrali idroelettriche Edison sull’Adda). La campagna stampa a supporto è stata firmata da Cayenne ed è pianificata sulle maggiori testate nazionali, free press, locandine del comune, vari materiali below the line e uno stand che riporta il claim “Vuoi ascoltare Mozart? Pedala” in Piazza della Scala dal 1 al 6 dicembre con l’installazione di un sistema di quattro bici-generatori Edison che ha permesso ai milanesi di ascoltare le arie dell’opera sfruttando l’energia pulita prodotta dalle loro pedalate. Un modo come un altro per stare bene a 360° facendo del bene anche al pianeta.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *